5 gennaio 2008

L'anno che verrà

...caro Maksim, probabilmente sarà un altro anno del cazzo, hai ragione.

Ma possiamo, dobbiamo, fare in modo, per quello che ciascuno di noi può, che non lo sia del tutto...

Dobbiamo fare in modo che "indifferenza" ed "apatia" siano, per i nostri figli, solo parole sul vocabolario...

Che l'obiettivo della propria vita non sia uno schermo LCD da 800 pollici, pagato in un migliaio di comode rate per tutta la vita...

Dobbiamo fare in modo che, anche piccola, anche in periferia, tutti quelli che si rompono il culo 8, 10, 14 ore al giorno, si possano permettere quattro mura per costruire una famiglia...

Dobbiamo fare in modo che non sia un grande "uomo d'affari" come Beppe Grillo per mandare a (fanculo) quelli che giorno dopo giorno, facendo i propri interessi, rendono la nostra vita una merda, che non sia necessario un V-Day per accorgersi del malessere che ormai caratterizza la nostra società...

Dobbiamo fare in modo che non esista più uno straniero "clandestino" nel mondo...un pò perchè lo siamo tutti, un pò perchè il mondo è DI tutti...regole del cazzo a parte...

Dobbiamo fare in modo che non esistano più conflitti nati per fare salire il prezzo del petrolio a $100, che in nome della democrazia di pochi spargono più sangue che greggio...

Dobbiamo fare in modo che i ragazzi ritornino a sognare, riscoprano una sana curiosità, tornino ad incontrarsi in piazza....invece che vivere ogni giorno come viene, poi si vedrà... non avere voglia di imparare quello che non conoscono, chi non conoscono...scendere in piazzetta e condividere le loro storie, invece di chiudersi in casa, davanti ad un pc e divertirsi solo dopo aver tirato 1/2 grammo di coca...

Rileggendo quello che ho scritto, mi sembra di sentir parlare mio nonno...già.
Sto invecchiando? No...sto dando un senso a ciò da cui provengo, a ciò che cercherò, se mai ne avrò la possibilità, di insegnare ai miei figli: il resto del mondo non esiste per mettertela nel culo, ma stai attento...amare una persona e costruirci qualcosa è l'unico vero motivo per cui sei venuto al mondo, rispettala e dalle tutto ciò che è tuo...per dare agli altri, prima di tutto devi dare a te stesso...che devi essere libero di essere esattamente ciò che sei, senza paura e senza vergognartene mai...

...che devi essere una brava persona, devi essere un "bravo cristiano", come diceva mio nonno...non ricco, non famoso, non "arrivato"....solo un bravo cristiano.

Buon anno a tutti....buon anno a te, Maksim, amico mio.

Dedicata ad Amalia...

18 commenti:

JANAS ha detto...

ben detto ... fino al bravo Cristiano ...possiamo sostituirlo con un Brav'Uomo o una brava Donna?
Ultimamente con i Cristiani non ho molto feeling!

Lo Zingaro ha detto...

non è cristiano in senso di "Fede"...ma in siciliano...persona...un bravo cristiano vuol dire una brava persona...:)

Dr Feelgood ha detto...

evviva le brave persone Amico mio...
Scusa le poche parole...
Mi impegnerò affinché in quest'anno i miei scritti siano quasi di pari passo con i miei scatti.
Ti abbraccio.

JANAS ha detto...

Ok...allora condivido in toto!! ora scappo ... che la befana deve fare "spese"!! Che depressione con questo tempo!!!

Anonimo ha detto...

"per dare agli altri, prima di tutto devi dare a te stesso...che devi essere libero di essere esattamente ciò che sei, senza paura e senza vergognartene mai..."

secondo me per dare agli altri prima devi imparare a volerti bene, devi chiudere gli occhi aprire la mente e il cuore. E' come un fiore che sboccia e poi sfiorisce la vita è fatta di incertezze e certezze.. la certezza che è dentro e fuori di noi è fumo nell'amore, di una vita che non c'è data da nessuno ma costruita dal nostro senso di incertezza...
exG

Anonimo ha detto...

Sono contenta per te. Buona vita.
Ilenia

max - la piccola casa ha detto...

condivido completamente quello che hai scritto!

Dama Verde ha detto...

Scoperto il tuo blog, girando su altri. Posso linkarlo nel mio?
Mi piace!

Ciao

Lo Zingaro ha detto...

@DrFeelgood: le parole non devono essere tante, come spesso ne uso io....importa che siano quelle giuste. Impegnati...tira tutto fuori tutto, come in ogni tua foto...

@exG: da giorni penso alle tue parole...da giorni provo a capire chi sei. le tue parole mi sono vicine, come quelle di qualcuno che mi E' vicino...spero, nel mio, nel nostro "equilibrioinstabile" di essere più spesso in piedi che per terra...

@Ile: buona vita a te...

@max: bentornato Max...fa piacere incrociare di nuovo il tuo sguardo...

@Dama: ricambierò appena avrò un pò di tempo libero da quella cosa che ruba tempo alla vita: il lavoro!
A presto....

Grazie a tutti per essere sempre vicini...per condividere le vostre storie, le vostre emozioni, con me. Grazie per avere la pazienza di dar retta ad un pazzo come me....pazzo di vita, pazzo delle persone, pazzo delle chiaccherate, delle foto...pazzo insomma.
Grazie, sempre.

JANAS ha detto...

ciao zingaro siciliano... guarda cosa dice un un altro siciliano d'hoc:
...Darò notizie di questo mio involontario soggiorno sulla Terra, dove una notte caddi come una lucciola sotto un gran pino solitario in una campagna d'olivi saraceni affacciata agli orli d'un altipiano d'argille azzurre sul mare africanto. (Luigi Pirandello da lettera autobiografica del 1924)

JANAS ha detto...

ops con mio figlio che mi parla mentre scrivo .. ho scritto "africanto" invece che africano .. sarà che il verso è talmente poetico da sembrare un canto!!! intanto Pirandello si rivolta nella tomba .. chiedo venia ho distrutto un immagine bucolica!!

pOpale ha detto...

Sono sicuro che se ogni "buon cristiano/brav'uomo" farà il suo, sono sicuro che ci riusciamo ...
Buona giornata

Lo Zingaro ha detto...

A te Ale...che secondo me sei proprio un bravo cristiano! :D
Un abbraccio...

Anonimo ha detto...

"Se la piccola volpe aspetta l'amico dai capelli color del grano, tu non farlo, perché è già accanto a te."

G

JANAS ha detto...

posso fare un pò di ironia? ...per essere uno zingaro stazioni un po troppo nello stesso post!!
(dai scherzo, a quando il tuo prossimo et interessante post?)

MasterMax ha detto...

Compà, posso essere onesto? Un cancia niente! Il bravo cristiano (alla palermitana maniera ovviamente) lo faccio da quando sono nato e mi guardano come un alieno. Quando dico che del nuovo aifon apple non me fotte nulla, mi prendono per pazzo, quando dico che la mia macchina anche con le ammaccature cammina lo stesso, forse consuma anche meno, e non mi devo preoccupare di dove la parcheggio, mi pìgghiano per fuddìgno. Vivo da clandestino da quando sono nato, questa è la sola verità, e continuerò a farlo. Questo è il mio solo proposito per il nuovo anno. Un abbraccio compà.

S.B. ha detto...

Buon anno a te. Condivido quello che hai detto su come dovremmo affrontare il 2008

MasterMax ha detto...

Ci manchi caro zingaro... torna presto !! Un caro saluto, Max

Condividi su Facebook
Questo libro non parla di strada.
La strada solamente appare sullo sfondo. È ambientato in strada, ma non di più.
Questo libro non parla nemmeno di gente di strada. Parla di gente e basta. É stato scritto in strada, questo si...
Questo libro parla di Ricominciare. Ricominciare daccapo, cercando di capire.
O ancora meglio: non facendo nulla senza prima aver fatto lo sforzo effettivo per capire. Prima capire, poi fare. Beati coloro che nella vita non han fatto ancora niente. Le loro pene, quando una buona volta capiranno la propria strada, saranno minime.


Maksim Cristan