26 giugno 2007

Una luce nel buio


Dov'è la metafora?
Era buio.
Mentre camminavo per un sentiero, sono inciampato su un gradino che non potevo vedere. Per poco non cadevo. Ma per fortuna, ogni tanto nel buio, c'è una luce che ti aiuta. Che ti permette di evitare gli ostacoli e di cadere.
La metafora è che una luce nel buio è una buona cosa.

12 commenti:

Piggio ha detto...

Era troppo alta come luce?
Serviva per riconoscersi non per riconoscereil percorso!

Anche tu già sveglio eh?
Roma serra!

pOpale ha detto...

La scelta di Walter di tenere le luci dei lampioni tenui è molto romantica ma a volte devi esere un gatto per capire dove sei ;)

Thirthy ha detto...

Non me toccà Wartere...please!
Buongiorno Will

ape ha detto...

non è una buona cosa, SERVE!!

Anonimo ha detto...

sei tu!

Lo Zingaro ha detto...

e tu?

Lo Zingaro ha detto...

Grande Piggio,
a volte una luce può servire anche a questo. A volte una luce non è appesa. Può essere un'idea, un sogno, una persona.
Ricordare quell'istante quasi addolcisce la sveglia delle 6,30...e non per calura ma per lavoro! Che Zingaro del c@z#o...

p0p non glie tocca Watere a Thirty che poi si stranisce!
Ad ogni modo, per fortuna, io gatto lo sono dentro...ma per la nightvision ci stiamo lavorando!
Tant'è che mi stavo addobbando ma con agilità felina sono elegantemente rimasto in piedi...Zingaro, gatto randagio...esseri affini.


Adoro il tuo pragmatismo femminile Ape...e adoro leggerti ancora.

Eli... ha detto...

meno male che si cade o si rischia di cadere qualche volta...così si mette in moto tutto il nostro corpo!tutti i riflessi si accendono si attivano come per magia ed escono da quel torpore e da quel buio in cui spesso si vivacchia da ridotti e non usando tutta la nostra potenzialità!viva il buio!viva i gradini!viva la luce!

Eli... ha detto...

p.s.hiiii ma tu sei matto!io non avevo capito che lo avevi messo tra "le cose veramente importanti"!grazie davvero per la fiducia!ti strabacio!

Lo Zingaro ha detto...

Non è fiducia...è un modo per dire grazie ad un piccolo raggio di luce che ho incontrato. E non avrebbe potuto che essere tra le cose importanti...perchè lo è!

LoStupido ha detto...

forse la morale è che non è tutto oro quel che luccica. a volte è un lampione!
o forse non è tutto ora quel che luccica. è facile che la luce l'accendano dopo aver sentito la botta. ma è meglio una botta in pieno o una moglie ubriaca. io dico che se la moglie è ubriaca la botta la prenderà in pieno, prima o poi. percìò il totale fa due piccioni con una fava. E non si dà resto.

Lo Zingaro ha detto...

No so se amare di più te o Bergonzoni. Ricorda una cosa quando leggi questo il (fanculopensiero): io parlo con il cuore in mano, anche se mi si sporcano i polsini di sangue!

Condividi su Facebook
Questo libro non parla di strada.
La strada solamente appare sullo sfondo. È ambientato in strada, ma non di più.
Questo libro non parla nemmeno di gente di strada. Parla di gente e basta. É stato scritto in strada, questo si...
Questo libro parla di Ricominciare. Ricominciare daccapo, cercando di capire.
O ancora meglio: non facendo nulla senza prima aver fatto lo sforzo effettivo per capire. Prima capire, poi fare. Beati coloro che nella vita non han fatto ancora niente. Le loro pene, quando una buona volta capiranno la propria strada, saranno minime.


Maksim Cristan